L'eredità culturale europea è ben presente nei fondi dei musei e delle biblioteche della Russia, tra i quali figurano le ricche collezioni francesi conservate a San Pietroburgo.

Uno di questi capolavori unici è la Biblioteca di Voltaire, un monumento della cultura europea del XVIII secolo che è difficile sopravvalutare.

La Biblioteca comprende circa settemila volumi, dei quali un terzo reca tracce della penna dello scrittore, nonché manoscritti, minute e bozze di edizioni corrette di suo pugno.

Allo scopo di conferire sistematicità alle condizioni materiali di conservazione ed alla diffusione attraverso i mezzi di informazione della Biblioteca di Voltaire, presso la Biblioteca nazionale di Russia è stato inaugurato nel 2003 il Centro di studio del secolo dei Lumi, di cui la biblioteca del filosofo costituisce il cuore.

 

 
Voltaire e la religione

Esposizioni

Nel XVIII, come pure nel successivo XIX secolo, si consolida nell’opinione pubblica il mito di Voltaire come libero pensatore, miscredente se non proprio ateo, che scalza le fondamenta morali e religiose della società.

Letture voltairiane 2020

Letture voltairiane

Il 29-30 ottobre 2020 il Centro di studio del secolo dei Lumi (La Biblioteca nazionale di Russia) terrà la conferenza Letture voltairiane 2020: «Come studiare l’Illuminismo al giorno d’oggi?».

Gallica / Voltaire

I nostri progetti

In occasione delle celebrazioni per il 300esimo anniversario della città di San Pietroburgo nel 2003, la Biblioteca nazionale di Francia e la Biblioteca nazionale di Russia hanno realizzato in cooperazione un sito destinato a valorizzare ed a mettere a disposizione della comunità scientifica internazionale la biblioteca di Voltaire conservata presso la Biblioteca nazionale di Russia.