Le nostre attività

La sala della Biblioteca di Voltaire
La sala della Biblioteca di Voltaire
Oggetto delle attività del Centro di studio del secolo dei Lumi «Biblioteca di Voltaire» sono la conservazione, lo studio e la diffusione della conoscenza della collezione unica dei suoi libri, che è stata integralmente preservata grazie alla sua acquisizione da parte di Caterina II ed al suo trasferimento da Ferney a San Pietroburgo nel 1779.

Il Centro organizza colloqui internazionali consacrati all’opera del Patriarca di Ferney e ad altri esponenti dell’Illuminismo.

Gli atti delle relazioni presentate in occasione dei colloqui sono pubblicati nelle raccolte di studi Letture voltairiane.

Anche i «marginalia» di Voltaire sono oggetto di studi e pubblicazioni: la Voltaire Foundation di Oxford ha mandato in stampa il decimo ed ultimo volume del Corpo delle note marginali di Voltaire, il cui nono volume è apparso nell’aprile 2018 (Corpo delle note marginali di Voltaire).

Questo ambito di ricerca nasce all’interno della Biblioteca nazionale di Russia, diretta da Natalia Elaguina, Conservatrice del Fondo occidentale del Dipartimento dei manoscritti (Responsabile dell’edizione Natalia Elaguina, commentario di John Renwick ed altri).

Le mostre allestite nella sala della Biblioteca di Voltaire ed alcune esposizioni virtuali offrono sia ai visitatori della Biblioteca nazionale di Russia che agli utilizzatori remoti la possibilità di conoscere ed apprezzare questa collezione di libri unica nel suo genere.

Una biblioteca di studio consente di consultare le Opere complete di Voltaire, Diderot et Rousseau, così come le opere di riferimento sul secolo dei Lumi.

I fondi della Biblioteca di Voltaire sono aperti ai ricercatori di tutto il mondo.

Coloro che si interessano al secolo dei Lumi possono accedere alla Biblioteca previa iscrizione presso il Dipartimento dei programmi culturali della Biblioteca nazionale di Russia.

I nostri partner: